SCARICARE DATI CRONOTACHIGRAFO DIGITALE

TIS-Compact II, la soluzione “tutto-in-uno” per lo scarico e l’archiviazione dei dati, rappresenta un semplice strumento per visualizzare, scaricare, registrare e stampare i dati del veicolo e del conducente. La principale novità è che i nuovi tachigrafi potranno registrare la posizione tramite un sistema satellitare e potranno avere anche un sistema di controllo remoto. In questo capitolo si vuole spiegarne le caratteristiche principali ed il corretto utilizzo. Per rendere più facile e intuitivo l’uso anche da parte di utilizzatori con poca esperienza e di piccole imprese, il display del TIS-Compact III è stato ottimizzato per conducenti. TIS-Compact è disponibile anche nella versione “Portable Set”, abbinata ad un lettore portatile di carte, che permette di scaricare i dati dalla carta autista anche in assenza della carta azienda.

Nome: dati cronotachigrafo digitale
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 23.54 MBytes

Your email address will not be published. La carta del conducente ha fondo di colore bianco ed è rilasciata dallo Stato membro in cui il richiedente ha residenza normale. Lo stesso accade per anomalie e guasti. Dihitale carta dell’Autorità di controllo è riconoscibile dallo sfondo di colore cati ed è destinata sia alle Forze dell’Ordine e Polizia Municipale sia alle Direzioni Provinciali del Lavoro, autorizzate al controllo del regolare svolgimento dei servizi di trasporto. Il dispositivo viene installato obbligatoriamente sui veicoli adibiti al trasporto di cose di cronotachiyrafo complessivo superiore alle 3,5 tonnellate autocarriautotreniautoarticolatie su veicoli adibiti al trasporto di passeggeri autobusautosnodati con numero di persone, compreso il conducente, superiore a nove. Nel caso dei cronotachigrafi analogici, il cui utilizzo è ancora ammesso, per un periodo transitorio, sui veicoli che ne erano provvisti al momento dell’immatricolazione, vanno tenuti a bordo tutti i dischetti relativi all’attività svolta negli ultimi 28 giorni lavorativi, mentre in azienda quelli relativi agli ultimi due anni.

Sul retro della carta, infine, c’è lo spazio per scrivere il modello ed cronotachigtafo numero di serie del dispositivo DLK PRO abilitato; ricordiamo, infatti, che questa carta deve essere archiviata con cura, perchè nel caso di guasto cronotachigeafo dispositivo DLK PRO è possibile certificare l’abilitazione del lettore solo mediante fattura d’acquisto e presentazione della carta con tutti i campi correttamente compilati.

Il loro rilascio è curato dalla Camera di commercio. Il siemens vdo, caratteristiche principali: La ditta deve effettuare lo Scarico dati tachigrafo dalla memoria di massa digitale massimo entro 90 gg e conservarli per cronotachiggrafo mesi a disposizione degli organi di controllo; se si usa un crono analogico, i fogli di registrazione devono essere conservati minimo per 12 mesi. La Siak srl, con la propria sede ad Altedo Boopera ormai da diversi anni nel settore del tachigrafo digitale ed analogico ed è concessionaria ufficiale del marchio VDO, che da oltre 80 anni, è leader incontrastato del mercato per quanto riguarda il tachigrafo e relativi accessori.

  SCARICA CODEC PER LA VISIONE DI VIDEO

La card vale 1 anno. Anche al dispositivo omologato è assegnato un marchio di omologazione che deve essere riprodotto e riportato su ogni esemplare conforme al modello originale omologato.

dati cronotachigrafo digitale

Anche senza trasferire i dati sul computer dell’ufficio – in ogni caso operazione estremamente semplice – il TIS-Compact III è in grado di archiviarli localmente grazie all’ampia capacità di memoria di cui è dotato sufficiente per dibitale fino a download. Utilizzando una speciale Downloadkey con il software TIS-Compact preinstallato, è possibile scaricare velocemente e in sicurezza i dati dal tachigrafo digitale e dalla relativa carta autista, e anche, ad esempio, trasferire tali dati in un computer come normalmente avviene con le chiavi USB.

La carta del conducente ha fondo di colore bianco ed è rilasciata dallo Stato membro in cui il richiedente ha residenza normale.

L’apparecchiatura salva tutti i “tempi e movimenti” eseguiti: In questo capitolo si vuole spiegarne le caratteristiche principali ed il corretto utilizzo. Carta Tachigrafica del Conducente Come Funziona?

Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. La carta dell’aziendale cui modalità di rilascio sono le stesse di quella del conducente, sia come tempi che come ente a cui è demandata l’emissione, cronotachirgafo riconoscibile dal colore giallo.

Questo documento deve essere firmato dal conducente e cronotachgirafo nei modi e per il tempo crootachigrafo precedentemente. In caso di risposta affermativa o negativa, le attività precedenti devono essere registrate manualmente dal titolare della carta.

I dati scaricati devono essere conservati per almeno cronotcahigrafo anno in duplice formato per es.: In caso di richiesta di sostituzione di una digotale per avaria, smarrimento o furto viene rilasciata al conducente una nuova carta tachigrafica in sostituzione.

Poi esistono vari software per poter analizzare e verificare i dati salvati nel tachigrafo digitale.

  TUTOREDATTILO ITALIANO DA SCARICARE

scarico dati tachigrafo digitale

La posizione dei sigilli apposti dal centro tecnico autorizzato nei tachigrafi di tipo digitale deve essere sigillato qualsiasi raccordo che, se fosse disinserito, causerebbe modifiche o perdite di dati non rilevabili. La chiave risulta maneggevole e pratica da usare ed è dotata di un comodo display touch-screen da 2,2″ per la visualizzazione dei dati scaricati. La Camera di commercio ha un termine di 5 giorni lavorativi, dal momento in cui riceve la richiesta, per emettere una carta sostitutiva.

È stato emanato il 4 febbraio il nuovo reg. Il foglio di registrazione deve avere una omologazione CE 22 specifica per il tipo digita,e cronotachigrafo in cui deve essere inserito.

Cronotachigrafo

Siccome i tachigrafi digitali registrano anche per pochi secondi di guida un minuto di guida è possibile sottrarre per ogni periodo di guida 1 minuto fino ad un massimo di 15 minuti ogni quattro ore e mezza.

Lo stesso accade per le carte officina. Vedi cronotachigdafo condizioni d’uso per i dettagli. Se uno stesso conducente utilizza veicoli dotati sia di cronotachigrafo analogico e veicoli con tachigrafo digitale:. Anche in questo caso la procedura è del tutto automatica.

Ti potrebbe interessare anche:

La carta dell’Autorità di controllo è riconoscibile dallo sfondo di colore azzurro ed è destinata sia alle Forze dell’Ordine e Polizia Municipale sia alle Direzioni Provinciali del Lavoro, autorizzate al controllo del regolare svolgimento dei servizi di trasporto.

Rende l’archiviazione e la valutazione dei dati del DTCO ancora più semplice ed efficiente. La carta dell’officinarilasciata in Italia sempre dalla Camera di Commercio, ha una validità più limitata rispetto alle precedenti, di un solo anno con la possibilità di rinnovo ed è di colore rosso.

Il suo funzionamento è ad anello, in caso di necessità i nuovi dati sovrascrivono quelli più vecchi.

dati cronotachigrafo digitale

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Questi cronotachibrafo devono essere sempre indicati sulla targhetta di montaggio.

dati cronotachigrafo digitale

Altri progetti Wikimedia Commons.